Progetto internazionale sperimentale “Storici dell’arte migranti”

Il progetto “Storici dell’arte migranti” ha tratto la sua origine dalle esperienze maturate nell’ultimo quinquennio da studenti e docenti del Dipartimento di Storia dell’Arte della Masaryk University sul tema dei percorsi di pellegrinaggio medievali francesi. Ciò che essi hanno avuto modo di comprendere è il fatto che osservare le opere d’arte nel contesto di un viaggio intrapreso a piedi fa mutare considerevolmente la capacità di apprezzarle e fa sì che ciascuno possa studiare l’opera d’arte quale vero e proprio “evento”. Naturalmente, dietro il processo di creazione di un’immagine c’è innanzitutto la volontà della committenza e la abilità dell’artefice. È il pellegrino, tuttavia, che, in un dato momento e luogo, comprende l’immagine e in tal modo si appropria di essa. Proprio in forza di tale contatto personale immediato le immagini immobili acquistano la attitudine ad ampliare il proprio impatto visuale e ad afferrare retroattivamente una parte almeno del movimento dinamico. È per questo che un gruppo di dodici studenti decise di allargare la propria esperienza, di porla in uno specifico contesto scientifico e di trasmetterla – con l’ausilio delle moderne tecnologie – al più vasto pubblico.

documentary movies

Durante un pellegrinaggio di quattro mesi – da Losanna a Mont-Saint-Michel – ogni studente lavorerà sull’argomento che costituisce il soggetto della propria tesi di specializzazione. Gli elaborati vedranno quindi la luce in seno ad una pubblicazione congiunta, la quale conterrà anche testi scritti da eminenti storici dell’arte medievale quali Michele Bacci, Hans Belting, Herbert L. Kessler, Éric Palazzo, Daniela Mondini e Tanja Michalsky. Questi stessi studiosi incontreranno gli studenti nelle tre settimane di riposo dal cammino, in monasteri come quello di Conques o quello di Saint Benoît sur Loire. Attraverso una serie di conferenze e di discussioni, aiuteranno gli studenti nel progredire delle proprie ricerche. Le conferenze saranno inoltre trasmesse in streaming online sulla piattaforma e-learning della Masaryk University. Ulteriore risorsa accessibile al più vasto pubblico sarà costituita da una serie di brevi filmati disponibili su YouTube. Il progetto “Storici dell’arte migranti” proporrà in tal modo una chiave del tutto nuova per guardare e pensare le antiche immagini.


Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le nostre news sul progetto: